Comune Salizzole

Protezione civile

La 6° Squadra di Soccorso ed Intervento denominata ISOLANA,fa parte dell’Unità di Protezione Civile della Sezione di Veronadell’Associazione Nazionale Alpini a livello provinciale.

I Capisquadra che si sono succeduti sono stati: Tognato Sergio, Brentaro Fausto e Castellani Luca.

L’Unità di Verona è inquadrata nel 3° Raggruppamento Protezione Civile interregionale (Veneto, Trentini A.A. e Friuli V.G.), è inscritta presso il Dipartimento Protezione Civile del Ministero dell’Interno, Registro Regionale del Volontariato e l’Albo Regionale della Protezione Civile della Regione Veneto.

Il coordinamento appartiene alla Direzione Nazionale A.N.A.di Milano e svolge compiti di prevenzione, previsione ed intervento in materiadi Protezione Civile; interventi in calamità nazionali locali, in coordinamentocon i sindaci; detti compiti sono svolti non a scopo di lucro.

La 6° Squadra “Isolana” è nata ufficialmente nel1985, ha avuto sedi presso il Gruppo Alpini di Nogara, comune di Sorgà, comunedi Salizzole, attualmente ha i magazzini a Salizzole e Bovolone, la salariunioni è collocata presso il centro civico di Engazzà.

Compongono la squadra volontari Alpini, soci dell’ANA e non Alpini (soci Aggregati), aventi i requisiti richiesti dalla normativa in materia attualmente in vigore;

la squadra ha in forza attualmente 27 volontari in servizio attivo;

Dotazioni:

Mezzi:

n.

tipologia

Marca

Caratteristiche e dotazioni

  1.  

Fuoristrada 4x4

Lada Niva 1600

Gancio traino, verricello, radio
In uso da comune di Sorgà

  1.  

Autocarro 4x4 promiscuo

Bremach Montes

Verricello, gancio traino, portata 9 posti, radio
In uso da comune di Salizzole

  1.  

Fuoristrada 4x4

Range Rover

Gancio traino, radio
In uso da comune di Bovolone

  1.  

Fuoristrada 4x4

Land Rover

Gancio traino, radio
In uso da comune di Bovolone

  1.  

Mezzo da ricognizione

Fiat Panda 4x4

Gancio traino, radio
In proprietà alla squadra

  1.  

Autovettura

Fiat Uno

Radio, faro, altoparlante
In proprietà alla squadra

  1.  

Centro operativo Radiomobile

Fiat Ducato

Centro radio operativo: 5 postazioni radio, 2 ponti radio portatili, torre telescopica, generatore, gruppo di continuità, completamente autonomo

  1.  

Sala operativa mobile

Roulotte

Frigo, aria, riscaldamento, posto comando attrezzato

Attrezzature:

tipologia

Caratteristiche e dotazioni

Motopompa pesante carrellata

Pompa in uso dalla Regione Veneto, peso 15 q.li, capacità 5000 l/min.

Motopompa leggera

Peso 45 kg. , capacità 1000 l/min

Motopompa leggera

Peso 40 kg. , capacità 800 l/min

Motogeneratore di corrente

1.5 kw.

Motogeneratore di corrente

3 kw.

Motogeneratore di corrente

5 kw.

Motogeneratore di corrente

5 kw. 220 – 380

Torre faro

4 fari da 1000 w, h 7 m.

Motoscafo da ricognizione

4 m. 25 Hp

Lancia da soccorso

4,1 m. 30 Hp

Atomizzatore portatile

Per disinfezione

Apparati radio veicolari

8

Apparati radio portatili

15

Pale, badili, piccoli, asce, salvagenti

 

Territorio di Competenza

Il territorio di competenza della squadra è molto vasto, comprende ben 13 comuni del veronese: Bovolone, Isola della Scala, Oppeano, Vigasio, Buttapietra, Isola Rizza, Salizzole, Castel d’Azzano, Sorgà Erbè, Nogara, Nogarole Rocca e Trevenzuolo, ed ha sede logistica presso le ex scuole elementari di Engazzà di Salizzole.

Attualmente la Sezione A.N.A. di Verona, tramite la Squadra “Isolana”, ha stipulato Protocolli Operativi in materia di Protezione Civile con i comuni di: Bovolone, Isola della Scala, Oppeano, Isola Rizza, Salizzole, Nogara, Sorgà, Nogarole Rocca, Castel d’Azzano Erbè, Buttapietra

Il Caposquadra ed il Vicecaposquadra

La Squadra è Comandata da un Caposquadra che dura in carica 3 anni ed è rieleggibile, attualmente ricopre tale carica l’Alpino Luca Castellani, in carica dal 1992, è validamente affiancato dal Vice Caposquadra Andrea Corrà.

Cs. Castellani Luca, ricevuto dal capo Dipartimento Dr. Berolaso a Roma al palazzo del Quirinale

Vice Cs. Corrà Andrea in operatività come Direttore della Stazione Radio e Telecomunicazioni di un Centro Operativo Misto

REQUISITI PER DIVENTARE VOLONTARIO

DI PROTEZIONE CIVILE DELL’A.N.A.

(dal Regolamento Sezionale)

Art. 5 – VOLONTARI

Possono far parte dell’Organizzazione di P.C. ANA i Soci ANA, in regola con il tesseramento dell’anno in corso, che abbiano fatto apposita domanda per essere ammessi e che abbiano accettato il presente regolamento.

Possono inoltre essere accolti come volontari e volontarie anche i soci aggregati (ex Amici degli alpini) che, in virtù della loro specifica professionalità, trovano utile collocazione nell’Unità di P.C. completandone l’operatività. Anche costoro, per essere ammessi, dovranno presentare apposita domanda, in regola con il tesseramento dell’anno in corso ed accettare esplicitamente il presente regolamento. Devono obbligatoriamente essere iscritti all’Associazione Nazionale Alpini, con la qualifica di socio aggregato. Il socio aggregato non potrà ricoprire la carica elettiva di capo squadra, ad eccezione del responsabili dei nuclei specialistici che per la loro natura potranno essere anche soci aggregati con elevata professionalità specifica.

Il socio aggregato non ha diritto di voto e pertanto è escluso quale candidato, nell’elezione di cariche sezionali ai sensi dello statuto nazionale.

I responsabili, a qualsiasi livello, devono essere soci alpini della Sezione di Verona ad eccezione dei responsabili tecnici dei nuclei specialistici.

Il numero degli iscritti soci alpini, all’unità sezionale di protezione civile, non potrà essere inferiore al numero dei soci aggregati, tale rapporto andrà computato, escludendo i membri inseriti nei nuclei specialistici.

Art. 6 – REQUISITI

Ulteriori requisiti richiesti per entrare a farparte della Organizzazione di P.C. ANA sono i seguenti:

  • idoneità fisica da attestarsi tramite certificato medico da rinnovare periodicamente di anno in anno;
  • età compresa tra i 18 e gli 80 anni;
  • disponibilità di essere impiegati anche al di fuori della propria Regione di residenza;
  • capacità professionali tali da garantire un proficuo impiego;
  • superamento di un periodo di formazione previsto dalle normative regionali.
Art. 7 – DOVERI

Alla luce di quanto disposto dall’art. 2 della legge n. 266/91, il volontario deve prestare la sua opera in modo disciplinato, rispettoso della gerarchia associativa, spontaneo e gratuito, senza fini di lucro, anche indiretto ed esclusivamente per fini di solidarietà, evitando ogni forma di protagonismo personale, specie con le insegne e nel nome dell’ANA.

I volontari, per operare, devono essere dotati di divisa, di distintivi del Dipartimento di P.C. e dell’ANA e di documento di identificazione personale rilasciata dall’ANA.

L’uniforme è di colore giallo e blu secondo le direttive della Regione Veneto. L’equipaggiamento fornito al volontario dalla Sezione dovrà essere restituito al momento dell’uscita dall’Unità di P.C.. Ogni squadra potrà nominare, con regolare elezione , un vice capo squadra, un segretario, un cassiere o altri incarichi a seconda delle esigenze specifiche della squadra stessa.

Allo scioglimento, per qualsiasi motivo, di una delle squadre di zona tutti i materiali di proprietà della squadra dovranno essere messi a disposizione dell’Unità di P.C. della sezione di Verona. I mezzi e i materiali di proprietà di Enti vari e in uso alla squadra, dovranno essere

Il cittadino che fosse interessato a ricevereinformazioni può contattare qualsiasi Gruppo Alpini della Zona Isolana, pressole rispettive baite, oppure chiamare la Sezione di Verona 045 8002546, oreufficio, per essere indirizzati nel modo migliore.

 

Settori operativi nei quali un volontario può operare

6 ASSISTENZA AL PERSONALE OPERATIVO

7 ASSISTENZA ALLA POPOLAZIONE

8 CENSIMENTO DANNI A COSE

9 CENSIMENTO DANNI A PERSONE

10 MATERIALI E MEZZI

11 ORDINE PUBBLICO

12 PROTOCOLLO E SEGRETERIA

13 RETI TECNOLOGICHE

14 SANITA', ASSISTENZA SOCIALE

15 SERVIZI ESSENZIALI

16 TELECOMUNICAZIONI

17 VETERINARIA

18 VETTOVAGLIAMENTO

19 VIABILITA'

20 PRONTO INTERVENTO

21 NON DEFINITO

Specializzazioni

CHIRURGO GENERICO

ANESTETISTA - RIANIMATORE

TRAUMATOLOGO

MEDICO GENERICO

IGIENISTA

GINECOLOGO

PEDIATRA

PSICHIATRA

VETERINARIO

ORTOPEDICO

ALTRO PERSONALE SANITARIO

OPERATORE SANITARIO GENERICO

INFERMIERE PROFESSIONALE

ASSISTENTE VISITATORI

OSTETRICA

TECNICO RADIOLOGO

VIGILE SANITARIO

TECNICO D'IGIENE

SOCCORRITORE CERTIFICATO

CORPO INFERMIERE VOLONTARIO

AUTISTA PATENTE B

AUTISTA PATENTE C

AUTISTA PATENTE D

AUTISTA PATENTE E

BREVETTO AEREO

BREVETTO ELICOTTERO

PATENTE NAUTICA

FUORISTRADISTA

OPERATORE TECNICO GENERICO (SPECIFICARE)

FALEGNAME

IDRAULICO

ELETTRICISTA

MAGAZZINIERE

OPERATORE ECOLOGICO

MURATORE

CARPENTIERE

MECCANICO ( SP ECIFICARE)

C UOCO

ADDETTO SEGRETERIA

NECROFORO

FOTOGRAFO - CINEOPERATORE

CARPENTIERE IN LEGNO

TECNICO INFORMATICO

TECNICO ELETTRONICO

SALDATORE

OPERATORE SOCIALE GENERICO ( SPECIFICARE)

INSEGNANTE ASILO NIDO

INSEGNANTE SCUOLE ELEMENTARI

INSEGNANTE SCUOLE MEDIE

ANIMATORE

ASSISTENTE SOCIALE

PSICOLOGO

SOCIOLOGO

SACERDOTE

PSICOTERAPEUTA

SPECIALISTA GENERICO ( SPECIFICARE)

ALPINISTA

SOMMOZZATORE

SPELEOLOGO

PARACADUTISTA

RADIO CB

RADIOAMATORE

GOMMONAUTA

RESTAURATORE

CONDUTTORE CANI

VIGILE DEL FUOCO

ANTI INCENDIO BOSCHIVO

SCIATORE

LOGISTICO

DISASTER MANAGER

OPERATORE DEI BENI CULTURALI

TECNICO PROFESSIONISTA GENERICO (S PECIFICARE)

INGEGNERE

GEOLOGO

ARCHITETTO

GEOMETRA

CHIMICO

BIOLOGO

ARCHEOLOGO

AGRONOMO

FORESTALE

DOTTORE IN SCIENZE AMBIENTALI

INFORMATICO

ESPERTO IN TELECOMUNICAZIONI

PERSONALE DELLE FORZE ARMATE ( SPECIFICARE GRADO)

AGENTE POLIZIA MUNICIPALE ( SPECIFICARE GRADO)

AGENTE POLIZIA PROVINCIALE ( SPECIFICARE GRADO)

AGENTE PUBBLICA SICUREZZA ( SPECIFICARE GRADO)

PERSONALE FORZE DELL'ORDINE ( SPECIFICARE GRADO)

ALTRO